Home » PROPRIETA' INDUSTRIALE

PROPRIETA' INDUSTRIALE

 - ARKONSULT

A®KONSULT assiste la Clientela aziendale e privata nella salvaguardia delle attività di sviluppo offrendo i migliori strumenti di tutela dei risultati della ricerca, dell'innovazione e della creatività allo scopo di ottenere diritti esclusivi e aumentare i vantaggi competitivi delle Aziende 

In particolare A®KONSULT gestisce le procedure di deposito, prosecuzione e mantenimento di brevetti, modelli, marchi in Italia e all’estero; svolge attività di ricerca e sorveglianza anti-contraffazione; fornisce consulenza in materia di diritto d’autore, software ed internet; offre assistenza in contenziosi stragiudiziali; rappresenta la Clientela in opposizioni amministrative; fornisce consulenza in contrattualistica, stesura accordi e licensing.   

I professionisti di A®KONSULT tramite procedure consolidate ed efficaci forniscono altresì assistenza a micro imprese e PMI nell’accesso a bandi contributivi e finanziamenti agevolati in materia di innovazione e internazionalizzazione dalla presentazione della domanda sino alla liquidazione del contributo.  

  

Al servizio delle Imprese

Al servizio delle Imprese - ARKONSULT
Brevettare e registrare marchi e design correttamente è l’unico modo per proteggersi adeguatamente, evitando copie e imitazioni servili che sono sempre più frequenti in questi anni. I nostri Professionisti si propongono di assistere la Clientela grazie alla preparazione ed alla esperienza nel settore della Proprietà Industriale ed Intellettuale per consentire di adottare le migliori strategie per tutelare e valorizzare i beni immateriali costituiti dai titoli in P.I. e gli investimenti connessi alla relativa tutela e valorizzazione.
La nostra assistenza tiene conto delle realtà e delle priorità della singola impresa. Si tratti di deposito di brevetti, modelli, marchi, di tutela del know-how o difesa in caso di contraffazione, sappiamo che ogni cliente è diverso dall'altro, e che ogni singolo caso deve essere affrontato in maniera personalizzata con competenza ed affidabilità e con una chiara visione degli interessi e priorità dell'azienda.
E’ cura dei nostri Consulenti offrire di volta in volta il più ampio ventaglio di opportunità di intervento e di azione al fine di valutarne l’opportunità strategica ed economica così da rendere la Clientela il più possibile consapevole delle scelte da adottare.
 A®KONSULT mette a disposizione la più vasta gamma di servizi in materia di proprietà industriale ed intellettuale.

EXCURSUS SULLE NUOVE TIPOLOGIE DI MARCHI

EXCURSUS SULLE NUOVE TIPOLOGIE DI MARCHI - ARKONSULT

Il regolamento di esecuzione sul marchio dell’UE (RMUE) stabilisce regole e requisiti specifici per le diverse tipologie di marchi riportate di seguito:

-          denominativo

-          figurativo associabile ad una componente denominativa

-          di colore (unico e in combinazione)

-          sonoro – da presentarsi unito alla trascrizione grafica dello stesso (pentagramma)

-          di forma

-          di movimento

-          di posizione

-          multimediale

-          a motivi ripetuti

-          olografico

Ci soffermiamo sulle caratteristiche di alcune di queste tipologie maggiormente innovative.

MULTIMEDIALE

Con le attività economiche che vedono le aziende anche di piccole medie dimensioni sempre di più impegnate ad esaltare la propria visibilità su siti web, internet market places, social media e non solo, spicca per rilevanza il marchio multimediale, definito come «un marchio costituito dalla combinazione di immagine e suono o comprendente tale combinazione».

L’abolizione dell’obbligo di rappresentazione grafica implica che siano diventati accettabili determinati tipi di marchi che possono essere rappresentati solo in formato elettronico.

Per tale fattispecie in particolare l’EUIPO prevede il deposito di un file audiovisivo contenente la combinazione di immagine e di suono in formato MP4 (max 20 Mb).

La rappresentazione deve essere realizzata in una forma che utilizzi la tecnologia generalmente disponibile e che possa essere riprodotta in modo chiaro, preciso, autonomo, facilmente accessibile, intellegibile, durevole e oggettivo. Non sono ammessi campioni o esemplari.

 

A titolo esemplificativo segue link ad uno di questi marchi https://euipo.europa.eu/eSearch/#details/trademarks/018056199

OLOGRAFICO

Il marchio olografico è costituito da elementi con caratteristiche olografiche: si tratta quindi di un marchio rappresentato attraverso un “file video o una riproduzione grafica o fotografica contenente le vedute necessarie per individuare adeguatamente l’effetto olografico nella sua interezza”.

Il marchio olografico è caratterizzato da:

-          un numero di vedute illimitato;

-          assenza di descrizione;

-          un formato in JPEG MP4, fino a 20 Mb.

A titolo esemplificativo segue link ad uno di questi marchi

https://euipo.europa.eu/eSearch/#details/trademarks/017993401

POSIZIONE

Il marchio di posizione è quel segno distintivo costituito da una parola, un motivo grafico oppure una figura tridimensionale per i quali viene richiesta la registrazione in una posizione specifica e ben definita su di un determinato prodotto.

A titolo esemplificativo segue link ad uno di questi marchi

https://euipo.europa.eu/eSearch/#details/trademarks/001180231

 MOTIVI RIPETUTI

Tra le varie tipologie di marchio europeo c’è poi il marchio a motivi ripetuti, vale a dire quel segno distintivo costituito esclusivamente da un insieme di elementi grafici e/o verbali che si ripetono regolarmente.

A titolo esemplificativo segue link ad uno di questi marchi

https://euipo.europa.eu/eSearch/#details/trademarks/000015602

 MARCHIO DI CERTIFICAZIONE

Un marchio di certificazione deve sostanzialmente GARANTIRE che i prodotti e i servizi da esso contraddistinti siano conformi a determinati standard di qualità controllata. Può essere registrato a livello nazionale e/o europeo e deve essere idoneo a distinguere i prodotti/servizi relativamente ad almeno una delle seguenti caratteristiche: il materiale, il procedimento di fabbricazione dei prodotti o la prestazione del servizio, la qualità, la precisione e/o altre. Il marchio di certificazione è aperto a qualsiasi ente pubblico o privato che ne rispetti i regolamenti d’uso. Tuttavia, i titolari di questo tipo di marchio non devono svolgere attività che comportino la fornitura di prodotti o servizi del tipo certificato dal marchio e il titolare deve presentare una dichiarazione che attesti l’adempimento di tale requisito.

 MARCHIO COLLETTIVO

Il marchio collettivo è un marchio utilizzabile da più soggetti ed attesta il possesso di determinati requisiti da parte dell’utilizzatore e/o dei suoi prodotti, ad esempio l’origine, la qualità o la natura dei prodotti o servizi. Il marchio collettivo può essere registrato a livello nazionale e/o europeo e, in generale, viene concesso in uso a tutti i soggetti che si impegnano a rispettare il regolamento d‘uso stabilito dal titolare del marchio. In particolare, esso viene di norma richiesto da associazioni, cooperative o consorzi, per poi essere concesso in uso ai membri delle stesse.

LA RIFORMA DEL COPYRIGHT APPROVATA

LA RIFORMA DEL COPYRIGHT APPROVATA - ARKONSULT

Il percorso della riforma del copyright in Europa si è concluso con l’approvazione definitiva del testo da parte del Parlamento Europeo. Entro due anni a partire dalla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale la direttiva dovrà essere recepita dai Paesi membri e cambierà il modo in cui verranno condivisi i contenuti in Rete.

Tra gli articoli che hanno acceso la discussione e che sono stati approvati vi sono in particolare quelli che riguardano le piattaforme che monetizzano sull'intermediazione di opere altrui, come Google o You Tube, che devono «responsabilizzarsi» assicurando la stipula di licenze con i legittimi proprietari dei diritti o provvedendo alla rimozione dei contenuti protetti da copyright. A garantire l'una e l'altra condizione sono appunto i due articoli più controversi del testo. Vediamoli in sintesi:

ART. 15 (ex art. 11)

Stabilisce che gli Stati membri debbano provvedere perché «gli autori delle opere incluse in una pubblicazione di carattere giornalistico ricevano una quota adeguata dei proventi percepiti dagli editori per l'utilizzo delle loro pubblicazioni di carattere giornalistico da parte dei prestatori di servizi della società dell'informazione». Gli autori di un contenuto editoriale veicolato dalle piattaforme online (per esempio Google News) dovranno quindi essere remunerati dai propri editori, a propria volta pagati per i contenuti concessi agli aggregatori digitali.

ART. 17 (ex art. 13)

Sancisce che «un prestatore di servizi di condivisione di contenuti online (piattaforma) deve ottenere un'autorizzazione dai titolari dei diritti», sempre attraverso una licenza. Se un contenuto protetto da copyright viene caricato senza licenza le piattaforme si accollano la responsabilità della violazione, a meno che non si possano aggrappare ad alcune eccezioni: ad esempio «aver compiuto i massimi sforzi per ottenere un'autorizzazione» o comunque «aver agito tempestivamente» per disabilitare l'accesso agli utenti indisciplinati o impedirne l'attività in futuro. La norma si dovrebbe rivolgere solo alle aziende di grossa dimensione, visto che lo stesso articolo esclude o limita le responsabilità di società con fatturato inferiore ai 10 milioni di eur e/o meno di tre anni di attività.

Senza entrare nel dibattito che si è appena concluso, il nostro Studio si pregia di essere stato tra i pochi lungimirante alla luce della Direttiva recepita avendo assistito da tempo numerose Aziende e privati (tra cui designers, progettisti e professionisti in genere) suggerendo di provvedere tempestivamente all’enforcement della propria attività creativa tramite deposito in particolare di opere inedite di qualsiasi tipo non proteggibili attraverso titoli tradizionali in P.I. alla S.I.A.E. (Società Autori ed Editori).

INFORMATIVA PRIVACY - ADEGUAMENTO AL GDPR 679/16

Con la seguente informativa privacy la Arkonsult di Carmignato Dr. Anna & C. S.a.s. (di seguito la “Società”) La informa che – ai sensi e per gli effetti di quanto disposto dall’art. 13 del Regolamento Europeo 2016/679 in materia di protezione dei dati personali (“GDPR”) – i Suoi dati personali verranno trattati attraverso strumenti elettronici e manuali, in Italia e all’estero.La presente informativa, redatta sulla base del principio della trasparenza e di tutti gli elementi e principi richiesti dal GDPR è articolata in singole sezioni ognuna delle quali tratta uno specifico argomento in modo da render la lettura più rapida, agevole e di facile comprensione (nel seguito l’“Informativa”).

INFORMATIVA

Informativa ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati, n. 679/2016

Ai sensi degli artt. 13 e 14 del Regolamento Europeo n. 679/16, denominato “General Data Protection Regulation” o “GDPR”:

TITOLARE DEL TRATTAMENTO

Il Titolare del trattamento (di seguito “Titolare”) è la società  ARKONSULT di Carmignato Dr. Anna & C. S.A.S. – Via Montà, 106 – 35136 PADOVA – C.F./P. IVA 04953290287 – e-mailinfo@arkonsult.eu  

BASE GIURIDICA DEL TRATTAMENTO

Il fondamento giuridico del trattamento dei Suoi dati personali è:

il consenso da Lei prestato per una o più finalità specifiche;

l’esecuzione di un contratto e/o l’esecuzione di misure precontrattuali;

l’adempimento di un obbligo legale al quale è soggetto il Titolare;

l’esecuzione di un compito di interesse pubblico o per l’esercizio di pubblici poteri.

Sarà comunque sempre possibile richiedere alla Società di chiarire la concreta base giuridica di ciascun trattamento ed in particolare di specificare se il trattamento sia basato sulla legge, previsto da un contratto o necessario per concludere un contratto.

FINALITA’ DEL TRATTAMENTO

I Suoi dati personali verranno trattati per le seguenti finalità:

corretta e completa esecuzione dell’incarico professionale ricevuto;

iscrizione al servizio di newsletter;

l’adempimento di obblighi di legge, amministrativi e contabili.

Inoltre, i Suoi dati personali verranno trattati per le finalità di:

a) invio di informazioni, offerte commerciali, materiale pubblicitario e promozionale riguardante servizi propri (anche con modalità automatizzate tramite e-mail, sms, posta, contatto telefonico, ecc.) relativi ai servizi forniti dalla Società;

b) comunicazione a soggetti terzi esterni alla Società.

Il conferimento dei Suoi dati è necessario per il conseguimento delle finalità di cui al punto 1).

Il mancato, parziale o inesatto conferimento comporterà l’impossibilità per la Società di fornire i servizi richiesti.

Il consenso per il trattamento dei Suoi dati per le finalità di cui al punto 2) è facoltativo, ma l’eventuale rifiuto comporta l’impossibilità di inviare comunicazioni commerciali.

In ogni caso e come nel seguito meglio precisato, potrà revocare sempre il consenso, anche in modo parziale.

COMUNICAZIONE A SOGGETTI TERZI

I Suoi dati personali saranno trattati esclusivamente da persone autorizzate al trattamento e da persone designate quali Responsabili del trattamento e/o persone autorizzate, nel rispetto della normativa GDPR, al fine di svolgere tutte le attività di trattamento necessarie a perseguire le finalità dettagliate in questa Informativa. I Suoi Dati Personali potranno essere comunicati ad enti pubblici o all’autorità giudiziaria, ove richiesto per legge o per prevenire o reprimere la commissione di un reato, e comunque a:

– consulenti e professionisti della Società;

– enti privati e pubblici competenti per la tutela della proprietà intellettuale oggetto dell’incarico;

– consulenti, istituti di credito, società di recupero credito, ecc.

TEMPI DI CONSERVAZIONE

I Suoi dati personali verranno conservati per il periodo necessario al perseguimento delle finalità relative al punto 1). In particolare, i Suoi Dati Personali saranno trattati per un periodo di tempo pari al minimo necessario ossia fino alla cessazione dei rapporti contrattuali in essere con il Titolare del Trattamento fatto salvo un ulteriore periodo di conservazione che potrà essere imposto da norme di legge.

Inoltre, qualora decidesse di rilasciare il consenso facoltativo relativo alle finalità di marketing di cui sopra, i Suoi dati verranno conservati, salvo revoca del consenso, per un arco di tempo non superiore a quello necessario al conseguimento delle finalità.

I dati verranno conservati per un periodo ulteriore in caso emergano necessità di gestire eventuali contestazioni o contenziosi.

 IL RESPONSABILE DELLA PROTEZIONE DEI DATI 

Il Responsabile per la Protezione dei Dati, nella presente società: non deve essere designato.

REVOCA DEL CONSENSO

Ha il diritto di revocare il consenso che ha rilasciato in ogni momento totalmente e/o parzialmente. Questo non pregiudicherà la liceità del Trattamento basata sul consenso prestato prima della revoca.

Per revocare il consenso potrà contattare il Titolare agli indirizzi pubblicati in questa informativa.

TRASFERIMENTO DEI DATI ALL’ESTERO

I Suoi Dati Personali saranno trattati dal Titolare all’interno del territorio dell’Unione Europea.

Qualora per questioni di natura tecnica e/o operativa o per l’esecuzione del contratto si renda necessario avvalersi di soggetti ubicati al di fuori dell’Unione Europea, La informiamo sin d’ora che tali soggetti saranno nominati Responsabili del Trattamento ed il trasferimento dei Suoi Dati Personali a tali soggetti, limitatamente allo svolgimento di specifiche attività di Trattamento, sarà regolato in conformità a quanto previsto dal GDPR.

Saranno adottate tutte le cautele necessarie al fine di garantire la totale protezione dei Dati Personali basando tale trasferimento sulla valutazione di opportune garanzie tra le quali a titolo esemplificativo, decisioni di adeguatezza dei paesi terzi destinatari espresse dalla Commissione Europea; garanzie adeguate espresse dal soggetto terzo destinatario ed in ogni caso verranno rispettato quanto previsto dagli artt. 44- 49 del GDPR.

In ogni caso potrà richiedere maggiori dettagli al Titolare del Trattamento qualora i Suoi Dati Personali siano stati trattati al di fuori dell’Unione Europea richiedendo evidenza delle specifiche garanzie adottate.

DIRITTI DELL’INTERESSATO

Le ricordiamo che potrà esercitare i suoi diritti previsti dal GDPR e in particolare di ottenere:

la conferma che sia o meno in corso un Trattamento di Dati personali che La riguardano e di ottenere l’accesso ai dati e alle seguenti informazioni (finalità del Trattamento, categorie di Dati personali, destinatari e/o categorie di destinatari a cui i dati sono stati e/o saranno comunicati, periodo di conservazione);

la rettifica dei Dati personali inesatti che La riguardano e/o l’integrazione dei Dati personali incompleti, anche fornendo una dichiarazione integrativa;

la cancellazione dei Dati personali, nei casi previsti dal GDPR;

la limitazione al Trattamento nelle ipotesi previste dalla Normativa Privacy vigente;

la portabilità dei dati che La riguardano, ed in particolare di richiedere i dati personali che La riguardano forniti al Titolare e/o richiedere la trasmissione diretta dei Suoi dati a un altro titolare del trattamento;

l’opposizione al trattamento in qualsiasi momento, per motivi connessi alla Sua situazione particolare, al trattamento dei dati personali che La riguardano nel pieno rispetto della Normativa Privacy vigente, nonché per le finalità di marketing.

Potrà esercitare i Suoi diritti rivolgendosi alla casella di posta elettronica info@arkonsult.eu allegando copia del documento d’identità, specificando nell’oggetto “privacy”.

In ogni caso avrà sempre diritto di proporre reclamo all’autorità di controllo competente (Garante per la Protezione dei Dati Personali), ai sensi dell’art. 77 GDPR, qualora ritienga che il trattamento dei Suoi dati sia contrario alla Normativa Privacy vigente.